1 marzo 1938 muore Gabriele D’Annunzio

Archivio Storico Luce Timeline, di redazione, 26 Febbraio 2018

D'Annunzio e il Vittoriale, D'Annunzio e Mussolini, D'Annunzio e Fiume. Sono questi i temi che troviamo nell'archivio Luce sul poeta abruzzese, quasi a mostrare un legame indissolubile tra il Vate e il fascismo, come dimostra anche il documentario che lo celebra a ridosso della sua morte.

Gabriele D’Annunzio e il suo Vittoriale in dodici scatti dell’Archivio Luce

Arrow
Arrow
Gabriele D'Annunzio tra Morello Guido Traves, Tommaso Monicelli e Mario Palombi in occasione della rappresentazione all'aperto al Vittoriale di La Figlia Di Jorio, 1927
Full screenExit full screen
ArrowArrow
Slider

In realtà però il materiale è assai meno di quello che ci si potrebbe aspettare: i rapporti tra il duce e D'Annunzio sono stretti, li lega da subito l'adesione alla prima guerra mondiale e poi il mito della vittoria mutilata. Trattandosi però di due personaggi dall'ego smisurato, qualche prudenza nel parlare del poeta non mancò.

Qualcosa la troviamo anche nel dopoguerra, come l'interessante servizio della Settimana Incom realizzato in occasione del centenario della nascita.

Nel centenario della nascita di Gabriele D’Annunzio, visita alla sua città d’origine, Pescara

Fascismo Fiume Gabriele D'Annunzio La grande guerra letteratura italiana Nazionalismo Poesia Storia d'Italia
Translate »