10 giugno 1940. L’Italia è in guerra

Archivio Storico Luce Timeline, di redazione, 10 giugno 2018

"La dichiarazione di guerra è già stata consegnata agli ambasciatori di Gran Bretagna e di Francia. Scendiamo in campo contro le democrazie plutocratiche e reazionarie dell'Occidente, che, in ogni tempo, hanno ostacolato la marcia e spesso insidiato l'esistenza medesima del popolo italiano"

Il 10 giugno del 1940, dal balcone di Piazza Venezia, con le celebri parole ai "Combattenti di terra, di mare, dell'aria", Mussolini annuncia l'entrata in guerra dell'Italia. Convinto che il conflitto sarebbe stato vinto in breve tempo dalla Germania nazista, trascina il paese in una tragedia infinita che, di fatto, segnerà l'inizio della fine del suo regime che non sopravviverà alla guerra.

Play
L'entrata in guerra
Slider
Translate »