Alle 3:52 del 9 ottobre 1958 Pio XII concludeva il suo viaggio terreno

Archivio Storico Luce Timeline, di redazione, 9 ottobre 2018

È del dicembre 1929 il primo cinegiornale in cui incontriamo il cardinale Eugenio Pacelli, che meno di dieci anni dopo sarebbe diventato Pio XII. Fa parte della delegazione vaticana che riceve i sovrani d'Italia, dieci mesi dopo la firma della Conciliazione. Lo ritroviamo otto anni più tardi, nel 1937, inviato dal papa Pio XI al congresso eucaristico di Lisieux come legato pontificio.

Curiosamente non ci sono cinegiornali sulla sua elezione a sommo pontefice, ma un servizio fotografico e un documentario.

Eletto il 2 marzo del 1939, giorno del suo sessantatreismo compleanno, i primi anni di pontificato di Pacelli furono segnati inevitabilmente dal secondo conflitto mondiale. Una delle foto più conosciute del pontefice lo ritrae tra le macerie di San Giovanni dopo il bombardamento di Roma del luglio del 1943.

Nel cinegiornale Luce del 7 settembre 1943, uno di quelli definiti badogliani, possiamo ascoltare la voce di Pio XII che parla di immane conflitto e chiede pace e giustizia tra i popoli.

Il primo numero della Settimana Incom si apre con un servizio dal Vaticano: il papa riceve i bambini assistiti dall'UNRRA. Sarà il primo di 85 servizi  che la testata diretta da Sandro Pallavicini dedicherà in 12 anni al pontefice: l'ultimo, prima della morte, è dell'aprile del 1958 quando, in occasione della Pasqua, Pio XII farà una nuova esortazione per la pace.

In mezzo ovviamente tantissimi altri servizi: nel 1948 il papa riceve Gino Bartali tornato vittorioso dal Tour de France; l'anno dopo invece ad essere ricevuto sarà il Presidente del Consiglio in occasione dei 20 anni della firma del Concordato. Del 1950 è la cerimonia per la canonizzazione di Maria Goretti.

Diversi i servizi da Castel Gandolfo, dove il pontefice trascorre le vacanze estive.

Come ci informa Mondo Libero, il 29 ottobre del 1955 il papa riceve i rappresentanti del cinema italiano, tra cui Vittorio De Sica e Sophia Loren. L'anno successivo è la volta dei protagonisti della famosa trasmissione televisiva Lascia o raddoppia.

Nel marzo del 1958 Mondo Libero ci mostra le immagini dell'ottanduesimo compleanno del pontefice, coincidente anche con il diciannovesimo di pontificato.

L'ultima udienza in piazza San Pietro che documentano i cinegiornali è del luglio 1958. Meno di tre mesi dopo Pio XII muore in seguito a un'ischemia circolatoria.

Dalla malattia alla morte, le ultime drammatiche giornate che hanno preceduto il trapasso di Pio XII

Anniversari Città del Vaticano papi Pio XII Religione
Translate »