Abebe Bikila il maratoneta scalzo

Archivio Storico Luce Timeline, di redazione, 25 ottobre 2018

Settembre 1960: un atleta etiope corre a piedi nudi e vince la maratona alle Olimpiadi di Roma. Si tratta di Abebe Bikila. Allora aveva 28 anni e divenne una sorta di eroe nazionale per il suo paese.

Nel 1961 torna a Roma per assistere alla prima mondiale del film La grande olimpiade. La Settimana Incom racconta il suo arrivo nella capitale, il Caleidoscopio Ciak lo segue per la città e Orizzonte cinematografico ci mostra invece il suo ritorno in Etiopia.

Abebe Bikila in dieci scatti tratti dall'Archivio Luce

Arrow
Arrow
Abebe Bikila mostra la medaglia d'oro vinta nella maratona di Roma, 1960
Full screenExit full screen

Slider

Quattro anni dopo vinse ancora l'oro alle olimpiadi di Tokyo. 

Nel 1969 un incidente automobilistico lo lasciò paralizzato dalla vita in giù ma continuò a gareggiare nel tiro con l'arco e nel tennistavolo; partecipò anche alle paraolimpiadi del 1972.

L'anno dopo morì in conseguenza di un'emoraggia cerebrale, come ci racconta Tempi Nostri in un servizio commemorativo.

La seconda parte del film La grande Olimpiade in cui si può ammirare, tra le altre, l’impresa di Abebe Bikila

Abebe Bikila Anniversari Atletica leggera Maratona Olimpiadi di Roma
Translate »