19 dicembre 1996 muore Marcello Mastroianni

Archivio Storico Luce Timeline, di redazione, 18 Dicembre 2018

 "Il giovane Mastroianni" che nel 1955 riceve il Nastro d'Argento per il film Giorni d'amore di Giuseppe De Santis, ha in realtà 31 anni e soprattutto quasi trenta film alle spalle, girati, dal 1939, con registi del calibro di Blasetti, Camerini, De Sica, Steno, Monicelli, Risi e Lizzani, solo per fare alcuni nomi. Vero però che sta entrando nel periodo migliore della sua carriera e sta per diventare l'attore feticcio di Federico Fellini.

FV00038468
D360-12
D360-21
Arrow
Arrow
Marcello Mastroianni durante una scena del film Il momento più bello, 1956
Full screenExit full screen
Slider

Tra il 1960 e il 1965 è interprete di capolavori quali La dolce vita, che vince la Palma d'oro a Cannes, Il bell'Antonio, La notte, che nel 1961 vincerà l'Orso d'oro a Berlino, Fantasmi a Roma, Divorzio all'italiana, che gli valse la candidatura agli Oscar8 e mezzo, che l'Oscar invece lo vinse nel 1964 e Ieri, oggi, domani, anche questo vincitore dell'Oscar come miglior film straniero e che a Mastroianni valse il premio BAFTA e il David di Donatello. A Los Angeles per gli Oscar Mastroianni tornò ancora due volte, nel 1978 per Una giornata particolare, il capolavoro di Scola ambientato a Roma durante la visita di Hitler in Italia nel maggio del 1938, e dieci più tardi per Oci ciornie. Mastroianni continuò a lavorare in pratica fino alla morte, che lo colse nel dicembre del 1996.

Intervista a Marcello Mastroianni protagonista del film Verso sera di Francesca Archibugi

Anniversari cinema film Marcello Mastroianni
Translate »