Luciano De Crescenzo, un filosofo pop

Archivio Storico Luce Timeline, di redazione, 19 Luglio 2019

Ingegnere e filosofo, Luciano De Crescenzo conobbe però la notorietà come scrittore. Come Camilleri, scomparso un giorno prima di lui, anche De Crescenzo esordì molto tardi in campo letterario con il libro Così parlo Bellavista, che ebbe un successo talmente clamoroso da indurlo a trarne un film da lui stesso diresse e interpretò.

Seguirono molti altri lavori in cui lo scrittore napoletano alternava cose leggere, spesso riguardanti la sua città, a libri di divulgazione filosofica.

Luciano De Crescenzo parla del suo film Così parlò Bellavista

Play

Slider

Altra grande passione fu la televisione: tra le altre cose condusse con Renzo Arbore, che lo volle anche nel film "FF.SS." - Cioè: "...che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?", nel 1981, Tagli, ritaglie frattaglie. Interessante la scelta, molto innovativa per i tempi, di condurre nel 1984 Bit - Storie di computer, una delle prime trasmissioni di divulgazione informatica. Nel 1991 con Zeus - Le Gesta degli Dei e degli Eroi, volle spiegare al pubblico televisivo i miti legati alla Grecia antica

Nell'intervista qui sopra Luciano De Crescenzo risponde in maniera ironica alla domande di Mario Canale sul film Il Mistero di Bellavista.

Così parlò Bellavista di Luciano De Crescenzo, 1984

Luciano De Crescenzo in Archivio

cinema Luciano De Crescenzo Napoli televisione
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
Translate »