Federico Fellini visto da Pino Settanni

Attualità, di redazione, 16 Febbraio 2021

Il nostro portale si arricchisce oggi di 378 foto di Federico Fellini ritratto nel 1991 dal fotografo Pino Settanni nel suo studio di via di Ripetta a Roma. Come scrive Alessandra Tomassetti, che ha curato la catalogazione di queste foto, in un articolo comparso su Luce per la didattica, "Fellini accettò di farsi fotografare dopo che Settanni lo ebbe pregato ripetutamente di recarsi nel suo studio per realizzare un vero e proprio servizio fotografico nell’ambito del progetto “Ritratto in nero…con oggetto” . Non era un caso la scelta del luogo, perché il suo studio era «dove sono dominatore, sono io a scegliere ogni dettaglio, ogni particolare di luce, ogni sfumatura di colore» .
Settanni lo andò a prendere nella casa di via Margutta, pregandolo di vestirsi di nero «…perché nei miei ritratti io voglio far venire fuori il nero dal nero, cosa che nella fotografia non è facile» Ma Fellini indossava un dolcevita rosso con una giacca pied de poule: Settanni scattò numerose fotografie, ma il risultato fu per lui insoddisfacente. In queste immagini il regista appare impacciato, a disagio, quasi intimidito dalla macchina, forse anche infastidito dalla forte luce che illumina la sua figura (era l’effetto costruito da Settanni per contrastare maggiormente gli elementi colorati dall'ambientazione scura).
Nel primo servizio il regista è accompagnato da alcuni oggetti iconici: gli occhiali da vista, il cappello a quadretti di Montappone e una statuetta riproducente un clown".

Arrow
Arrow
Ritratto di Federico Fellini seduto a una scrivania: di fronte un blocco con un disegno appena realizzato, sul tavolo vi sono matite e pennarelli colorati, 1991
Full screenExit full screen
Slider

Più avanti aggiunge: "Settanni e Fellini si erano conosciuti a Roma nel 1973: il fotografo era appena giunto dalla Puglia con la voglia di dedicarsi a tempo pieno alla fotografia ... L’incontro casuale avvenne in via del Babuino, Fellini abitava in via Margutta, Settanni in una camera in affitto lì vicino ... Nell’incontro casuale in strada Fellini era rimasto colpito dal volto di Settanni e fermandolo gli propose una piccola parte nel “Casanova”, del quale era intenzionato a iniziato le riprese di lì a poco . Settanni rifiutò la parte perché aspirava a divenire un fotografo professionista. Fellini gli dette un appuntamento negli Studi di Cinecittà, forse intenzionato a coinvolgerlo come fotografo di scena. Ma questa volta Settani non riuscì neanche a parlare con il regista allontanato dagli altri fotografi che lavoravano sui set cinematografici".

cinema Federico Fellini Fotografia Pino Settanni
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
Translate »