Giulietta Masina, una grandissima attrice

Archivio Storico Luce Timeline, di redazione, 22 Febbraio 2021

Giulietta Masina nasce il 22 febbraio del 1921, un anno dopo Federico Fellini, che sposerà nel 1943 e a cui resterà accanto fino al 1993, anno della scomparsa del regista, e di Alberto Sordi, che spesso compare in Archivio accanto a lei e con il quale lavorò nel film di Eduardo De Filippo Fortunella.

La prima volta che incontriamo Giulietta Masina in Archivio siamo nel 1941: si tratta di tre servizi fotografici del fondo Teatro nel quale l'attrice interpreta tre differenti opere.

Per il primo cinegiornale dobbiamo invece arrivare al 1951: la Settimana Incom racconta la premiazione dei nastri d'Argento che la Masina riceve per il film Luci di varietà.

Giulietta Masina, 40 anni in primo piano

Arrow
Arrow
Giulietta Masina, sulla destra, ritratta in scena nello spettacolo teatrale Il gatto con gli stivali, 1941
Full screenExit full screen

Slider

Complessivamente Giulietta Masina compare in 102 cinegiornali, più della metà dei quali in compagnia di Federico Fellini: il primo, ancora una consegna di Nastri d'Argento, del 1954 e l'ultimo, del 1979, in occasione delle Le giornate professionali di cinema, durante le quali gli esercenti, in visita a Cinecittà, incontrano i due artisti sul set del film La città delle donne.

Nel 1957 l'attrice viene premiata a Cannes come migliore interprete femminile per il film Le notte di Cabiria. Tre anni più tardi torna ancora nella città francese, questa volta per accompagnare Fellini fresco vincitore della Palma d'oro per La dolce vita.

Nel 1961 l'Alfa Romeo la chiama per fare da madrina a un nuovo modello di Giulietta appena immessa sul mercato. Nel 1964 8½ vince l'Oscar come miglior film straniero e la Masina con Fellini volano ad Hollywood per ritirare il premio. Nel 1966 è lei stessa a vincere il David di Donatello per l'interpretazione di Giulietta degli spiriti.

Negli anni Settanta i servizi si diradano, così come le sue interpretazioni. L'ultimo documento in cui compare Giulietta Masina è il documentario girato in occasione dei funerali del marito, quando, la vediamo impietrita e sgomenta, incapace di fronteggiare un dolore così grande. L'attrice sopravviverà solo cinque mesi al marito, spegnendosi il 23 marzo 1994 per un tumore ai polmoni.

Giulietta Masina è stata una delle più grandi attrici italiane del secolo scorso. Questo spiega perché, pur avendo passato gran parte della sua vita accanto a Federico Fellini, un mostro sacro della cinematografia, a nessuno è mai venuto in mente di considerarla la  "moglie di". D'altra parte non si diventa per caso l'attrice più ammirata da Charlie Chaplin.

Giulietta Masina in Polonia

Giulietta Masina in Archivio

Anniversari cinema Federico Fellini film Giulietta Masina
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
Translate »