Jean Paul Belmondo, Babel

Attualità, di redazione, 8 Settembre 2021

Jean Paul Belmondo, scomparso lo scorso 6 sei settembre a 88 anni, è stato, insieme ad Alain Delon, uno degli attori francesi più iconici dagli anni Cinquanta ai Settanta: lui scanzonato e divertente, Delon bello e tenebroso. Recitarono insieme in Parigi brucia? del 1966, Borsalino del 1970 fino e Uno dei due del 1988.

Dopo aver esordito nel 1956 nel cortometraggio Molière, è con gli anni Sessanta che Belmondo conosce i primi grandi successi: Fino all'ultimo respiro, di Godard, Lettere di una novizia di Alberto Lattuada, La Ciociaria di De Sica, La viaccia, di Bolognini Mare matto di Castellani e Lo sciacallo di Jeanne-Pierre Melville. Nel 1972, accanto a Claudia Cardinale, è il protagonista de Il clan dei marsigliesi e nel 1976 recita ne Lo sparviero. L'ultimo suo lavoro è Un uomo e il suo cane, di Francis Huster, uscito nel 2008.

Dagli anni Sessanta agli Ottanta, Jean Paul Belmondo in venti scatti

Arrow
Arrow
Jean Paul Belmondo seduto su una panchina di pietra ripreso un po dall'alto, 1960
Full screenExit full screen
Slider

Dolce vita a Roma: Monica Vitti e Jean Paul Belmondo ricevono un premio

Jean Paul Belmondo in Archivio

attori cinema cinema francese film Jean Paul Belmondo
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
Translate »