Cinegiornale UFA (1942-1943)

Della celebre testata tedesca nell’archivio del Luce sono conservati solo nove numeri. Molte corrispondenze dalla Spagna franchista e dalla Francia di Vichy, nonché dalle dittature filonaziste dell’Europa Orientale. E propaganda, tanta propaganda.

Non mancano servizi di sport, moda e curiosità, come quello dedicato all'arte del tatuaggio a Copenaghen. Il tutto con l’intento di distrarre il pubblico dagli eventi bellici.

CINEGIORNALE UFA

9 numeri

96 servizi

Translate »