Repertorio CACE (1947)

Il materiale girato del repertorio CACE documenta il drammatico esodo dei cittadini polesani dalla città istriana passata alla Iugoslavia in seguito ai trattati di pace firmati a Parigi nel 1947. Le immagini sono ripartite in sei rulli, l'ultimo dei quali corrisponde al montato, corredato di colonna sonora, ma privo di titoli di testa, titoli di coda e indicazioni di responsabilità. Per la ricostruzione degli avvenimenti si è utilizzato il confronto con servizi e documentari della Incom riguardanti l'argomento postbellico di un' "Italia mutilata".
Vedute e scorci di Pola con le sue antiche vestigia romane, locali e case abbandonate dai profughi in partenza, camion carichi di uomini e masserizie, operazioni di carico e scarico bagagli, disseppellimento e riesumazione di salme nel cimitero della città, gruppi di donne, vecchi e bambini in attesa sulla banchina del porto, imbarco e partenza dei profughi sulla motonave Toscana, scritte di affetto e di protesta sui muri delle case lasciate dai polesani, sono alcuni degli aspetti documentati nelle immagini del repertorio Cace.

REPERTORIO CACE

6 tagli

Translate »