Valentina Cortese, la diva

Archivio Storico Luce Timeline, di redazione, 10 Luglio 2019

Il cinema italiano degli anni Quaranta ha tre incontrastate dive: Alida Valli, Anna Magnani e Valentina Cortese. L'attrice milanese in quel decennio prende parte a una trentina di film, lavorando con registi del calibro di Luigi Zampa, Carmine Gallone e Alessandro Blasetti che nel 1942 le affidò il suo primo ruolo da protagonista ne La cena delle beffe.

Valentina Cortese è stata una diva a tutto tondo e per rendersene pienamente conto sarebbe sufficiente guardare la galleria qui sotto. Un'altra traccia la possiamo trovare in un servizio del 1946: allo stadio Flaminio di Roma si affrontano attrici contro ballerine in una partita di calcio: la Cortese però è tra il pubblico e non certamente in campo.

Dagli anni Trenta agli Ottanta la vita di una diva

Emma Gramatica e Valentina Cortese si abbracciano sedute su un divanetto durante lo spettacolo Un Orologio si è Fermato, 1939
Fellini, Sordi, Masina e Cortese che scendono le scale durante una recita di beneficenza, 1955
Alberto Sordi abbraccia Valnetina Cortese durante la consegna dei nastri d'argento, 1956
Valentina Cortese si copre il volto con una mano. Dietro di lei Emilio Schuberth, durante la consegna dei nastri d'argento, 1956
Alida Valli, Valentina Cortese e Franca Bettoja nell'atelier di Emilio Schuberth, 1956
Richard Basehart e Valentina Cortese ad un Bar mentre bevono un bicchierino di liquore a braccia incrociate, 1958
Valentina Cortese alla stazione Termini, [1959]
Richard Basehart ripreso mentre bacia la moglie Valentina Cortese sotto l'aereo della PAA, 1958
Valentina Cortese con il figlio entrambi mascherati da indiano, [1959]
Valentina Cortese il marito nella cucina del loro appartamento, [1959]
Valentina Cortese mentre dipinge, [1959]
Valentina Cortese dietro una macchina fotografica, [1963]
Valentina Cortese durante uno spettacolo teatrale, 1981
Valentina Cortese durante uno spettacolo teatrale, 1981
Valentina Cortese durante uno spettacolo teatrale, 1981
Valentina Cortese durante la presentazione, alla Casina Valadier, della commedia Maria Stuarda per la regia di Franco Zeffirelli, 1982
Exit full screenEnter Full screen
previous arrow
next arrow
 
cinema Teatro televisione Valentina Cortese
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
Translate »